Venerdì 21 Luglio 1893

=aeTreeTE “ER

«E ABBONAMENTI = de n dn. . Huce taiti 1 giorai tranne fe Domoniche E Udine un domicilio a nel reguo: . “il L di = ° 1 ' n'a nana pren » Lu 18 l «ii Fornontra Vai - ni n + Wan sr 'B ca Trimonte ni LRi su a sa " Ds ° 7 : i ti. ' "i I Re i TOA T fg a Barnes a Trimestre in pripurito Sg egg SD li Pugiactuntinitodi PAU o Tmeizi [Nn Rimsto ‘svparato Cehteskini E SS .Dlrazione;sd, Amministrazione . bi Le cin "1 Via, attore. N di, La t. api > # = .

IL SIAM

ce GI BH “sj 4to E tl

i ENGA sarà discaro, gi settori l'avere al»

aiue potizio. anlio Stato dul Sia. dhe,

a quanto parb, dal pputenyio dei più ra»

. feun felogrammi,. può diveutar oggi il

«Fomo della duwssordla tra Francia ed in ‘gluftersa. RT :

n 0 iu cibi 1. lio i! ' , \ Levdl regad del: Sint «6 nna Fegione he, .j aggieme alla. Birmania, Anofo, Uambbò- Liga ed, al Tonchino, Forme: 'parié'dun phinegpale della groude penebla oiiuntala el: Malacua, piedi pa 0 tt,

Esso si estende dal 17 al 18 di long, Este dal:12 40 24 diciatit, «NoPd, di LbSrritomo è costntuito 'da- una gprafde me di immenso onori Avia di de- dezione, pie, acendendo da Nurdy Sud, #1 dipartozo dalla carena dei munti tal cBhaz9,) quall. Lenno anendaweatu'prés- oché, ugania & quello dei “paratien, Li Rran dame bolong ne: limita: i d6gfidi mentali verso 1 Tonleud; ia catena dei - menti. dei PowagiLoqug a Petohuboréo RprTO) da coufiva vcerdentale ‘verso la temapia; Ji maro è dunfino 4 -Gud; ii

Nord

"+

monti del Shauns eunò ounliné » . orso. la China; sin. ci cadi fio Mal Ping corrsado ilirettà

(Bente. da Nord: u-Sud,. mette-in- mare

BtiraTerao (io maguitico deltu - prebeo

Bavghol capitala sell'impero: I ; Baugkulk è vas grende ioutà-di -+ipo Amada ti chinese, Iudzetitale €-‘g@mi mneputà.; Gunka.- QUA 1400,000 abitati I cui: oltra la meià suuo 0himSa;, : Dal Fssto la.lingna evi -cosrami' dei’ siamesi 4l europeo appariscuzo di povo diveral ala quelli dei ubimezio . ni i... gucanda- gttà dell'Impero è Ayu- thya, phe conta circa 200,000 abitati, Bin atudio una \8}rada ferrata per g0s- . giu ngera, questa ok alla vapitale Bang- Zek 008.40; percorso, progettaso - du: 37 ialorpetrà, Nello Skato-è orgaGiakato ras -Eolarmente inn baco: gurvaivi di postò é Ablegrgi,.;e questi, alia fina dell'auto de: 80180, (APOTADO: (DD0-svuappo. di or - 3000, chilometri. i È po

sd. II

Ir Li "|'

det auperdaie..dei territorio dél.-Buam 4 dh. kg, SU0.U00-e- la. popolazione -di civas, 400,000; la, religione :nffciala è Ada baddiagita. Lonnie nel sun Ag - Faze circa 200,000 chinasi,

. . I \ + Leno. . TA DA Nel ovimento diercantile: del negri: «glio. enropeosnei mari.del-Buam. primeg: gia bi Ioghulterea ovuBlf:naY, 9. #67A41 idageliate, 10:;appresgo venguno: la-Geri sipama on dd varie 83,465 tonnellata; de Eragcia ovo dk vavi a 11,624 ton- ellate;-e in segnano. igli gitri:Siati icon

i APPENDICE, DEL: PRIULI) (1)

OTT

(Conjerenza ‘tenuta in Udine dal ‘Big. ViloFiò Sinihbhér, pe» incarico dell'Associbzionie dgrarta friulana, fl: Igiornò”2 giugno 1693 netià sola mag». giore del Palazzo delli studi).

«Qieato quadro; vero un, secolu farlo. è tettavià oggidi; così asalcura ii Bal- dei) I o Il Mama stengo, studiundo la.0s5a #0tt0

A

un, altro sepetto, giunge perfino nd. as-

satira: «Lovarai.al moeriatto ag il fel».

di.

dalizmo doi, duecento INque Bigoori di:

elay du vinto» .(U'est.par. la. deu

telle qué la feudalité des deux cent cinq. 'evgaaon avute; vi sono pare delle

Udighonra wélaviena a varticu).<

« «d Emerlosi di Puy ai fiuno delia città Ti: queato nome ein intto ‘il' diparti. mento dell'Alta Loira a: 205 limibofi

della: Ioia, dell'Ardbehe, ‘dalla Lozàra,

del Santal pd Puy Do me:(8); I pi» te ero delle merlottale fa'questa regione

liga i . , (9) Fast. Bandrilart,. Les papulationei: agri». eoles di

da ja Frasca. Pazla,, -G48,:(ag.; 570, 11 {BI ioo del XY ct doi di Poy ai fasavacib' mieridtti T'l:doducignti Antithi atteato- rabbero dellatiprostoza. di questa ladostira nel 45} e Uno soienziato belga, Hl dott. Van Hola= È jha “otabilit cho, ina vava prato P culla

a Malay. piotolg villaggio Lingado0 fotchinta Cggidi i'alpartiticato dell'Alta Loirae,

& Talay questi brezibai tsaa ni s'erano rapida Dacta cifas: in tutto il taoszo 1 della Princia, 08 che è. priorato da van docnzianti. {Haor Ha- tard. Diotionmaira” di l'ameubiernent ot da la fida oration. Paria 1897 (1), pag: do

‘ti neviglio di gran lunga medio cume. 10930, I O Le finanze «del Siam 800 in uno

Sommdechi. Phra Paragiode .. Maka

«grato flvridiazinto : 81 contiino 50 giilioni di-lire d'entrata’ e non vi è'debuto pub. bllgo. . C

Il Siam fa@un’attiva commertio di

468, apesialmenta. in ciaugilegnd: teck, :pescs aglato, droghe è p pelli. convinta, ; I. . + . .

o. i 1. # n . .

Il: Siam è retto »' fnonaréhia: A9I0- Iaia, II ragno. ereditario, però 3l fi- glio, prinespe sreditario, non .-è absnato Aijtrono.she dopo una decisivue del ava. prime sinssi del regag: ; Vi è un mini- Blere .costitiluto Ani tipo: devminiatari

degli Stat eazopel,it quale prende con- È sigio, perla sue decisioni da nu consiglia

di Stato composto. di 6 membry è da

un consiglio privalo che conta G3 ang:

siglieri. VO ala *

i cla kt , . . ; 1 L eséfeito A gqoaninito all'auropea;.

conta li tempg di page 12,000" uomini, ‘domsbdatied istruiti da afficiali eurd- ‘pol; il re‘ha una guartià del Gorpo che conta BUO ‘odi d'piodi e 300 u cd- vallo. In:tiasu di guefra ai orale oko l'esercito” puasi contare 100,000 anni bevo armati è suftimentem:uto istritità,

+ La flotta: è abbastanza cousidefevole; |

sgss purea ‘è comandkta da‘ uflicali ‘au copei 6 conta 2 corvette, d cannoniere

a #/yachia a vapore, è ‘altra B'o 10

nevi # veli armate di cannoni’ mudarni é di torpedini, + CORI

E:pour la: donde Bouehb! ecco algune notizie su SM. Ro di Biafà. Egh è:

Konlalonkoro Phea Koula Khom Kisd, dai Siam al nord. o ai sud, è di tutte

de dipeadenze; Luos, Chiang, Laos Kog, |-

dei Males:, dei Kareani, sce. a00,;j pato nel; 21 settsinbre 1888, figlio 0 suacea- #08 del re Sunmdeokt Para Paramindr Muha Mupgkuat {morto il: 1 orgbra

1868}. 6. della. regina. Rambo Bhom-.

fabbiromya, vita il 1 settembre 1882. ° Bu basta. "l n. . . Parigi 40 —= Ai Banato, Arginty in terpalla ui governo sulla vertenza franco» BI4DIERS, . . E i I Develle dichiura che il governo as'ga dello Siam nos immediata soddisfazione e riparazione; spera che il governo ein: nese: ricodgscerà la legittimità è la moderazione dale domayde'delia Fran Cla d'altronde i Siam sa cha la “Srauta Arovasi in grado di poter agire ‘energi» Camonte, i tu r_—T[[” ‘è di circa ‘140,000, Tutta donna vi gi *dodicuzo: taltua durante’ 16 bra al giorno' @ per titto l’aqno; altre iu certe ore e ib qualche giagione, Le la- voratrioi i matietto abpo' attivo, pias- agio, Buove ‘afmmiaistratrici del proprio ‘poeulio, hottegale ‘adcelloati # eo pro- verbio diva; a Avec fémme du Puy,

if AGrmme de Lyon, on devail fara em

dellente maison,» BI iussgna l'arte

© iFalle:bambunè mentre giuoclereJlano ; ‘si

denvo merletti da fara e piodule mac- viinette Ta'girare, in Inugo dihambola, * Un fatto singolare avvertilò in que: eta indastria # la grande passione, che deriva dall'esercizio dell'arte, A_ Valay ‘Hide: un: vagerratore, « fra la. dogne il tombolo è una vera passione : pervo di giuocattolo: alle fanciulle, di sbrgeute di inerte alla donua, diventa pac la vogchia merlettsia uno svago necessario, » In aferalò i costam son puri, ceso quanto da batti ai afferma, .(4j

. LT labbiricanu Rommalstrapo i diffe» la ‘proprerà, Lo améroio dei merletti ai La Hal ‘neguziagiti 0 fabbricati See la

dorine che iavorandofi - compraudune per conto propio, al recano quindi a veudarli nelle principali fittà è borgate,

I salari variano molussimo : l'oparmia : di Graponns guadsgna talecu ano & ®.

Ure il giorno, e queila di Prandelles. &

lità in.uva seltinpana od ogni qupaidio,

giorni, av lavura poco. i.

Ad Alengig dova si fa il celebre punto di Francia, cha. 6 il aulo _mer- letto fcangese lavorato esolnsiramente ad ago, guafche (volta la giovani lava rano Isolatmmente anlla suglia di casa; tal'ultra si cinniacono per chiaceligrare levurando ; la ser4 fumsavo piccoli la:

(4), Gir, A, Errore, Afinuale teorfca-pratich

per fe piocola indusfrie. Milano, Floepli, 1878, pag. d sogosoti,

T insite lord Dafferiu tper:ocza esportazione «verso. la. Indie e l'Ame-'

rofami, -bmoi ‘0!

siglio dei ministei e det nobili dalla

tepiti disagoi di eni AEnRO ai \tiserva.

‘Approvasi all'unanimità l'ordine del giorio di fidueia gi goveroo, anylogo a quello approvato: martadi alla Camera, Londra 20 1 governo inglesa Je ciga di rinviare a Parigi immediata.

pardndalla «quartione, del. Siam. Lie

Londra 20 Il Daily News creda ‘che il Sim nun potrà rifiutare la. con- dizioni furmalate ipell'telieziatem fran»

geae,.

(all Deity Chroniele. Grede che l'ietti-.

salti sarà respiito. 0 I Times'apara cheil Scam avrà dl «buon senso di cedere prontamente,

- Bangkok 20 —. ba Uorte fa. caten batanenta preparativi di; partenza.

La popolazione è allarmatigzima,

Gredesi che la Corta. voglia provo» dare un pan;o, bhe: sagionerabbe lo sbarco del mamnai della vere nazioni. ono . ii. Tenizia 20 —« Dléesì che-alcuni «mandarino ogtili “alla ‘“Frangia -tentino

navi. delle dia

idiivitarte la China sad appoggiare il

UR,

n

. «}- movimento commoreiale PECE

L'importante voladie pabblinato ulti- mamenis daila Direzione Generale delle Gabelle, sul movimento comojertiale nel 1592, offre, con ì molteplol’ cone fronti e con numerogi dati (relativi, gi nostri scambi sun l'estero, Ampia ia- teria di studio. 0 a

Il 'vatore attribuito” alle merci scam- biate con i'esters nel 1892, ch'è quello fisnato ‘dalla Uuimiszione csgteàle per 1 valori delle Dupgans ed apprbvato son degteto uuuieterinia del folibvaò 1998, ‘avpera nel complesso di 188. milioni Gira quello raggiunte nelllagno prese dente, Daducsudy, infetti, i metalli pré- al08ì, il commervo sapaciale ; nell'anno goorao è rappresentato dalla cifre ne-

‘Anno 1392 Diff. wul 1591 Importazioni <L. 1,173,591,9395 + 46,J407,400 Esportazioni #0 #63,197,250 + BL BB7,UUd L.'2181,579,320 +4 148,194,/405 È da osservere intensa tutto che il rilevante uumeuto, ob'8 del 4,067 00 per le-importazioni 6 déll’'8.60 0,0 per ile esportazioni, ibi è ilinitato Ri cun- ffvuto- col 188L + che fa verambute “n.Ann4 di origi. nommerciale ‘— ma ‘rappresenta juvece Un imglibramiento ‘abols mnmpatto agli agm precedenti, spa. cis imente per riguardo allé esportazioni, rimoitando fino' all'arco ‘1893.’ i

bargtor per econcmizzare sulle spess ‘d'illumidazione, e gli nomini mtornati dai canggii fanug derchio attocag ad esse in ca semgiosenrità, É un gaiv lavoro che conferisoe istuiti di eleganza 4 ohi vi si dedita 6 Ghe contribuage in pari ‘telipu all'agiatezza della famiglia, alla ‘palzia ad atl'oruimenio della casa. (1) ‘I gdooralo sd Aleugon dono ig tua» tadino olie gi mestouiv al tombolo quando nuo vi gine lavori in Gsmpagae a a0Nz4 teaacarare 'il govergo della casa “Un apprentissage di tna men è suffi. ciente perc il pirerito di Afengon è .puc ‘chà ‘nu appesrsstigcano la mano don ln- vori' troppo affativanti, le pperaia poa» sing dedinarsi, come uu fatti Bi dedicapo, ‘alle cure duinasiole a a quelle del ‘sampi,o Avverto però cohe 1 rigohi maclatti d'Alengon souu, soggetti ila diviamna del lavoro is più egtrane, paggena nella mani di uoye cperaio dilfurenti prima di offrire quel punto redistente è deli- gato ad un tecipo, che raggiange un prossu dosì Glovalo, Nel--Hulgio vi sond-#00-fabbriche di

piazi a vi iavorago 160,000 uouse, Dopo

La Fruueia, duague, è 1 paese che 1m- 3. piega maggior numero di operaio nella

geutile industria, Sono 8300 ie #0uale duva sl fauto merletti; la anprendiste dnporado le 75,000, Pradaje pgni Berta di Morlotti, Ina i quattry vpi più, riua- meu dbuo: dj Vasenciennes; 3, 1 Mer- tetti di Grainmon, d. i Punti di Bru. metlesi' 4, | Quipure di Fiandra, L Vellenciernes da’ soli ’costiuisovuo movimento d'affari ‘di giroa 20 muicui di lire all''angò. l'sentri principati i prudaziouà aoab È pred, Gand, Coucirar, Bruges, oa

Per mezzo del Miniatero i degli ailari sagteri pote; avere qualche pokizia circa

(1) Jolea Simon, L'owuridre, pag. 205.

.Bto, per la

Nè, soltanto in via diretta, dal cre, suoato movimento degli asambi e dalla più larga perte di ‘produtti italiani è- gitati ‘all'estaro, si palesa il migliora» menta; esso maulta altresi dal fatto gha la sopedenza delle importazioni, 18 quali era fin' giunta (heal 1887) sllà pru- ross cifcu di G00 milioni, ai sdugas nol 1542218 mulini, on; ditinuzioni di 1|Aurddicalritopetto al ABYI,

. fe ar considerano poi ie 1a. del- l’oltimo quinquennio 1887-81, ai scorge

che ij movimeuto commerdiale dell'aunto

1592 presenta per le Importazioni uns dimuuzione di 150 milivn a, atlonga- |‘ espurtazioni un Bumento di B4 milioni, . E

La dioinuzione su

néle delle importazioni riguarda ape. cialmegte i proilotti della categoria dal l'

La media q ainquen= 1

matalli a. loro invori, di quella del g0- | tone, del laguo, dei varsali, delle lane,

degli ammali è loro prodotti, delie pia.

ire

a terre, degli spiriti; bevande ed olii, Fi

‘. Per contro l'aumentosiila media quit»

uennaledell’agportazionasi riferisca nella oaégimi parta ai produtti aecio,, quinii al mumacali B matuili, ai fivati-a tegauti di ecteve, alle pietra sa, terra, alla da Mspa e lino, ai gerenli, farine e paste a prodotti vagotali e-ad alti di minore IUporianza, Dite eee e

Nod anca ped la nota. meno; ligta, Altane' dalle, principali «nostrei.espor- tazioni appariscono - Li “adusbiledimi- nuzione in confrogto:-alla madia del quin- quennio. Tea questo: ‘hobinmo una di»

miuuzione di quasi 8 milioni nella ca-o

togoria «legno è paglià »: naa :idi &

1,2 milioni in quella dei prodotti chi. moi; di. ultre tre milioni pelle: bevande;

di 8 milinai nella: carta e di 1-12 circa nelle pelli, IRE Giova però notare al riguardo di al-

cuue di queste diminuzioni di esporta» zione, some. Ad esempiy: per quella deile”

nevande .oymprondente priocipalmegta ovini, che la media dei quoguennio riesce soverchianente influenzata dal

perturbumento vcrorso nel triennio 188%-

89.90, per la rottura dei rapporti com- weroigii con la Francia, Il aonfranta è quindi più efficace quando si luoizi &- gl ultimi due «ani soltanto. {afutti nel 1890: la esportazione derprodotti di que» sta criegoria fio grun parte vini in botti) nun giunge che a 9212 milioni basi 1891 a 109 milioni, meotre nel- l'anno 1392 agi u 148 1j3 milioni 8a È

riauitati boti in questo primo semestre

dal 1592 fanno sperare che si avvicini, «come nel [8ST, ai £00 milioni, Ciò pruva che por l'esito de: acstri vini all'sataro, una delle colunne della nostra ‘Baporte.

l'orgunigzazione di questa industria nella due Frendra e nella provincia d'Anversa (dI Da guerre: pisolterabbe che il un- moro dette dparaio va rivolgendosi a cagione dei auari troppo bassi. Ti no- stro cogsole generale riferisce ghe il numero delle: meflatterfie 4'/di 9000 è che 81: produsa ‘per l'ammontare di 2,000,0G0 lire all'aono, Le due cifre vanaoi' accurdoi ia sud sicirdinvate ibferiori at vero a di molto,, Porché, malgrado i progress ‘ché Bi sono veri» fiati: asl 0orso degli nitimi treat'anni, uell'icdusteni dei merletti a macchina,

«pon gi.può aredere.«d una così enorme

duiauzione nella produzione è han iu quelle provincie. Sarebbe un - fatto Miley; mubatre, eessgdo Una galiza gio- bergl4, «rebbe duruto colpite coutum- puransamente auche le aitra località cia qui gi fabbrigano pizzi & mano, cid che Duo risulta, . .

.. Nelle Fiandre, il lavoro del merlatto

Viene insegiuto ui convegti, deva la

Aanciplle di san anni. cominoiano

L primi punti. Divaut&no operaia porfotce u 45 0 16 anni; Uscite dat convento, le btagazze larorago in daga per goto du fabbrgant, 1 quali viaggiano per spergiacò i prodotti raccolti. L'più ri- QUMat però uspettano l'agquirenta.

Le pperaia ar dedicano d'ordinatito espiusivamenta al lavoro del merletto sino al-luro evaninate maltioni:, une Volto macitute mon riprendyno il lavoro che ner motsenti nei quali nia -hando nulla da. fata; css6 sogliogo agsudirs puuziiatio al guveroo Usilà casa. n (di gusdagne gioranliere d'un operaia è di ouroa dice 1.30; l'apprendista uòl guadagna cha. poki suldi; l'upecara perfetta darlize 2. allo 8.25 o0me mas-

iu, É da notaro che di operaie per

ie aid

} Rapporto dal rogio Consolato lella nd Anversa, Gengalo 1605,

pe

IL I I ii EA SA ii i

generalo d'I- i

vii ——I-—_—@r rr ———_—__—_—m_—Tr—@t——et’_r_@—@— iii Qi i A iii

Udine - Anno®XI - N. 172,

—T —L

TARITFA i

(In derza. pagina: Ti Bg

Comnnigati, Neatologie, Dichlarazioni,

Ringraziantanti .,.°, ... «+, Cant.. 18 mLidda, SOUR :

ma nygira "

WISOJ Djj00 aquazIoO 03109

BI vende ail'Edicota, alia coartoleria, Bar dusdò e pito principali psn

i na I I. .

d zione, pi $ già quasi riatabilito, Î'eguili»

brio normale couto per alcuni anni dalla guerra di tariffa con la Frangia, e Considarata nella quantità. anzichè naFaiori, il tiovimenta di dostti sca mbi con l'astero nél decorso agno -48SZ è rafiprescntata da. 9,075,076 tonnellate di'imervi "della quali. 6,780,060 all'im- - ‘portuzione e 2,237,085 tornellata all’ a- aportazione, È rateressanto vedere, gomme “questa miasa, di scambi sia ripartita in “riguarda alfe vie. saguite, cos dalla in “gortazione’ sonie “dalla eafipriaziane; ** Tenato conto della itugzione geo- Grafica dalla penisola & Soniprento AGRA “lavmaggior parto dai’ dostri. tfaffici si compia par ia via del mite. Cost nelle 9,785,06U tonnellata importata, soltanto , 743,707 tonnetlato pi giagper , per la ‘via ‘di. terra; Il rimaneute, valo &, dire i 919) dal totale, terne per le via del mare, La proporzione è #lquagto di- versà per le saportazioni: perthè delle (2:287,0265 tponellate eaportate, quelle che pressro la Via terra furono, b06,284 poco meno cioè delia quarta parta del ole

Giò cho può succedere ‘a una ‘povera mabsfra riaialo. Scgne da medio-eva,; ina, gravo lozione a un prote. . o

Negli ‘scorsi giorni inganzi ali, tribyu- nale di Sarzane si è svolo on° lungo procegso interessantiagimo. c.

In Castiglione di Beveriho era mie-

stra cina cotto Maria De Balzi. i ‘Questa povera sigriora, dul'non fem. pre puotualmebte il Comilné ‘vorrispon- deva; lo'‘stipenilio aegal' magro di L, 700 atnus; ebbe la sfortuosi di rigagira an- tipatica al molto reverendo parrogg.

Da queata antipatia’ nacque una serte di persecuzioni ‘di cui la povera,mae- Etra fu vittima, e che ehbarco Ul loro 4 pilogo in tribubale, © (UU

Nel giorno di' Pasqua avendo Guelia macetta riaposto “cin paròle fr poco eccessive ‘è certu poco parismenibri al ‘pafruto, Che a auà volta ta avere detto ‘vilama, la popolàzione di'' Béevarno si

‘ficcò in capo glie le niacatra dovesse

farne pubblica ammesda, i © Detto fatto, una cinquantizia. di per- #0n8 si radunago' irluhdo sati ls fue- atre della massira, e migagiaddol , fade dové uva cedesse, di getiaria nel'famo, la fecero usate di''Gisa, la bruacina- cono nella sougla ‘ove L'uttendara il prete vestitò dei pataménti siori, e l'ob- “bligarogo a pioscrargi ‘avanti & Ini por

ben tre vuite, cd che Ja: povera donna

fece più morta che viva * fatte sa ne contanti solo quattro ‘o dia- que csi ceglo, io O II Governo belga favorite io avilappo li questa ‘'industr@ introducégdo il’ ia- voro del merletto nelle sodole, " * - Ball'iadustria dei merfètti'a fuselle ia Lina (Carniola) potei avere: pooke, ma Iuterusangati notizie che qui brevdaente riegaumo : {1} a

La vola. sittà d'Idria, ‘ssgza i suoi diutorai, annovera girca 600 lavoratmoi di meristio, Don comportando ‘le' 'ham- bine dell'à di ginque avni, che comia- ‘diauo # ricevere i preagipti dell'inzogna» mento dalla madte par abituare dita all'agriità a alla ‘pazienza: ‘La' lnvora= trici dei diuturni sommano a giroa 700, «© Ea produzione unnia “compleasiva, compresa ia/cittàie diatorui, “aupsra i 100,000 Borlni. IL lavoro al & ora’ dif. fuso anche usi ‘paesi limitrofi, a otd' dun» neggia Idea feal cu) mersato’ soltanto atcorrevanu una volta gii ebrei di Vienna}, she è coatrettà 4 dummaire:i prezzi per not perdere ia :clionkala, ci

Le ‘lavoratrici, vie ua tempo guada» gasvano dai 60 ai 70:soldi ‘al ‘giorno, vata la. grande difusiona “del lavoro, Rono mdotte a pusdaguari appebb SG soldi la mel dirca, o + I aommermo del merletti d'Idria al fa colla Francia, sulla Germania, dalla Riga, «con. Alesszodena d'Elgittb A dolia ataesa Anterica, malgrado alò, l'utile “cha de na. ricava è ora ages: asdgtilgliato, ‘“cguas i duzi che gruvano ‘apeolalitonte sulle merci d'ortumento. . È per legge acolastica cha le-ragazae devono frequentare la sonola di‘ nur letti quotidianamente: dall'età di & anui fino: at ld, I]

{Continua},

(L) Ringrazio l'onoravola &. Marinalli di aver. malo procurate,

L'autorità giudiziarie se ne inunischiò e ravvisò nel fatto il rento di minsoma sotto condizione, riteueado istigatore del roato atesso il parroco, è

Sotto tale impulazione comparvero. avanti il tribunale ‘di Sarzana sedici individui di Bevarino, a il preta.

La meestra si era. costituita parto. sivile. i i

Lia vittoria arrisa in grao parte alla mssstra, perchè il tribuuule ritenne colpevoli del reato ‘quattro individui giudicabili, e li condanuò a 27 mesi di reclusione; ritenne purs colpevole il parroso e ccudannò a 7 mesi di re clusione, ai danni in L. 2000 e a 800 lira di speso.

, mi LAT ARTE dg LA PA 1/0, Li E PRE E

| La vita avvelenata

1 così, C'è all'ordine Jel giurno una sensualità spirituale. Consiste ‘nei vi- vero, il mez possibile del metodo die. tetico venale, facendo invene uso di

ssogvi veleni» come li ha buttezzati.

‘Pavlo Mantegazza. Vedete: or non è grani è morto Guido AMaupaasant, ìl prù fino casellutore dei letterati Îran- -gegi, Ora è fuoxi di dutblo, nhe s'egli

si spense pazzo, ja sua fa una pazzia.

ugquiatata, une pazzia cunseguita col» l'udoso del non sullodati tossicì. Egli,

s con lui cento è milla altri, vogliono.

godere quelli che Baudelaire chiamuva ai paradisi artificiali », Ond'è che la

loro esistenza fu abbreviata. Guido di

Maupassaut non è dunque altro che nua auvida del sentimento ; e, puù che una. vera follia, la sua fu ana allucinu- zione completa. La tensiune cerebrale dei grande scrittore fu portata al paros- sismo dalle sostanze venefiche alla quali egli s'andava abitunndo. E così egli varoò la lizea sottilisaima che separa il genio dalla demeuza. Il fisico nou valee prù a sostenere ie Lertibili ssi» ganze dello spirito, Egli rappe uvan- tro la seoglo del desuno, cui accarez- zano tenis men superiori,

Tals è del reaty la vogal

1 È i

4 # '

Morfina, tebaidina, hatchiso, cocaina, aloralio, etara tatto questo è il com- plesso dei pericolosi acutanti .ovi po- tenti sd impotenti chieggouo l'ispira- zione. Ma l'impradeuza ne ha fatti al-

trettanti tossici. La morte è io fondo

a tatla quesia prospettiva cul essa do- Mili e masenme,

Se ns touuscono del resto tutti gli

effetti. La morfinva lentamente addor-

meuta, La tebardiva, parente delta strig-

nina si distiagus per le sua facvità con- vuls:ve, Lia concaina, Alleate di tutri i denusu, avvia ad una calma sepuicrala. 1l olorabo agiace specialmente sugli al- touliti, L'evere nubrisca dolosmente, come ;l protossido d'azoto, Ne usano specialmente le duone 6 gli irlandesi che l'hanno sostituito al wisky. Ma è l'hatchise l'hatohisc sopratutto che pesce at addurmentare i) cervello. così. Eccovi il movdo governato dalla canspe, L'hetoluse non è altro che lu «cannabia ildica », canapa ibdiaua. . Henuloga alla nos:ra, coll'accautaazione delle fuco)là potenti che in quelta svi- luppa il raggio del 8016 d'Oriente. La sue sommità Horite @ legano alla Gnpa è daliziosa tradizione dei « vecohio della montugna », Per eage si imparadisava la falange sacra degli assaagiui, i fa- tabsti seguaci di Hassan che lor disde 1 suo nome. Fumare 6 bere l’hatehisce, suco la preocoupazione della gente che Bi tice anperiore, Bastano agli arabi qualtro grammi per avere la presenza u un'orgia nella fantasia, La aus qu Mipolenza réestà suggelta alia idigain- ora, Sua - caratteriatica è l’iperbole dalle sensazioni, i minuti paiono anni, gli vpazii diveutano sconfiuati, Gli im- pular diversi imbizzarmecono. La itlu- sioni della vista è dell'udito 81: inolti= plivauo, Ed il loro ricordo noa solo pon si cRaGella, ma permuna call'acuto de- adorio della rinnovazione,

' . +

À Parigi fuuzione la ansociazioze dui Jiacepoli dell'hatohiso, Questi proca- ratori dei + paradise artificiali » hyano lora sede nel paluzzo Fimud®a: la sede d'uva tra le più ortedosse cass del oattoliciamo frauoese, i} qui capo Giorgio di Pimodaa mori combattendo a Ca- stelfidurdo, per la temporalità del do- mino papale. Curlosa aceuteri: tutto quanto havvi di più msomettano nel: l'Asia, ha preso il ano domgilio nel palazzo di un disceodenta delle Cro- cinte, 8 crociato egli atossol

La è ghs anche oggi si taduneno i mangiatori, i bevitori ed i tumatori d'hatobiso. E' dure fu ricsvato Tea» filo Gautier, in un gabinetto messo

alla ginpponese, dalle pareti che ripro- |

ducono je prospettive della Arabla fe- Lice, L' dova si succedono e non si rassomigliano le acane più acuite delle rivelazioni prodotte dall’ascitante fa- oso, Î tutta una spggestione, tuila zona ipnosi. I nervi agiscono eselasiva- meats sotto un rmpulav estrinseco, La funzioni del cervello sbalzano come iu- domito puledre,

Uni vede in una semplice salviatta un hacino di marmo biavec. Un secondo vi scorge uns. senta bella e gentila ata» tuificata entro ls sua nicohia, Uu terzo

vi revrisa il candido tarbaote di un padisurà... Sa . i Così, i « paradisi artificiali » si rea- lizzano, E le vite si abbreviano, Ed i nervi convalsivamente si raggruppano 8 si distendono... - i L'umanità accelta. per tel guisa il sogno pell’anticamera. del sepoltro: E': îa falicità che fluisce rapidamente nei sopore della morte, È non è al postulto tra la feliatà, la meno ritraente, Dormire, morire, sognare certa»

‘mente. Così Shaksspeare è rivednto P

ricorretto, Che cosa pretendere di più?

IE er i ie i

“CALEIDOSCOPIO

-Crunacha feiulane. » . nt

Luglo (1288). Nella Chiese di Civi. dale viene pubblicata Îa scomunica con- tro i detentori dei beni dalle Chuene s0g- gsita al Patriarcato di Aquileja,

Un pansiero al giorno.

I veri sogni, quelli che veramente sorgooo dall'intimo della vostra sostanza sono incopfessabilt,

Qognizioni utili.

Un altro rimedio contro le mosche,

La un vaso di terra cauta si varsi del

cateama }quido prodotto dalla distilla».

zione del gaz, e si sonpenda il'vaso in arla entro l'ambieute che si vuol pro- toggera dalla mosche, le quali fuggono l'odore pensirante del cstrae, odore che nos è puuto disgustoso magiyo, anzi è utile all'uomo e agli altri aui- mali superiori.

La efinge, Soiarada:

Del primier si compiaco il sevondo; Questa a quel son fiagallo del mondo: lell'intiero ii vato:e esaltd Quei che l’arml è gli ampri cantò. Spiegaz. dei monovarbu: precedente. . TETI (e ta)

M «

Per finire, Un domeatico cortese, —. Battista, uno di agi due è no im-

iof

5 signore è troppo intelligente. per tenera un imbecille Ri suo servizio Fiaponde inehinandosi Battista,

Penna e Forbici ZZZ IA >

Che regalo gentile una scatola di Sapoi !

DALLA PROVINGIA

Dichiarazione, dutk, civ, Antonio Autvuglli di Palma- nuva, abbinino ricevuto ia seguante:

Egregio signor Direttore!

Eisttori di varie classi m'intaregsa: rouo au acosttare ‘la candidatura di consigliere di questo Comune.

*. Rispose: ricteando.

Affinohè purò si sappia da tutti gli sisttori di qui la mia determinazione, mentre ringrazio ti cuvre coloro che a me volssro, Lia prego, egregio Derat- tore, di avvertire sul avo. pregiato gior- nale, ch'to nun adostio ja sandidutura,

Con perfetia osservanza, me Le pro- ely —.

i Palmanora, li 20 Saglio 1343. dev. dnionio Antonelli

Candidature vecchie 6 nuove pel Consiglio provinciale, Latisane, 20 Ivglio,

Per la prosaima campegoa elsttorale nel nostro Mandamento, mate & propa- 8Itò ai veda risorgere anche la vucch a ambizione di un tale, il quale, non an- Cura cessato da un ufficio, brama riaf- ferarve ur altro, Si guarda con mera- Viglia lu sus costanza nel ridomandare ag eisttori ia fiducia che pur gli fu tosiò negata due volte di seguito,

Il paese si domanda ss proprie egli si ereda l'uomo dai diritto -Incarnato alla perpetutà dei pubbucei uffizi, Si dumand« 868 sia più neceasario lui ul Mandamento, che nun Biamark alla Ger- magia, #4 intanto ne einduca l' Opera, è chiude alla atoria della sua passata uttività Sa vi Bisno. semtto puù pugine favoreroli a contrarie al progresso pnb- bii80; e per goa guacdar lontani, se anche attualmente non contrast in La- tisuua l'uoquedotto, poneudosi in nperta conirsddizione col generale desiderio del passe, che lo vuole,

di vero che molte ira piogine, rsucori di lotte politiche perduta, personali at- triti, spiegheraano bandiera a favore di questa candidatura. Ma la simpatia de. gU indipendenti si raccogilerà volentieri aul nome dell'avv. Vicgiho Tavaui, seza- brando generalmente che nel Consiglio provinciale rappresenterà megliv ly spi-

. IL FRIULI

becille: lo siste dangus voi, 0 lo gonv

Dall' egregio |

rito del tompo, Gli elettori pensano che. in araministrazione la politics è ‘cosa secondarin, 8 che, eleggendo Consigliare provinciale l'avv. Virgilio Tavari, man- dazio a rappresentarli un uomo schietto, sario, ludico. lavoraiore, progressista, rinato dal press. Un tale,

Rivignano, 19 logtio, >’

La notizia della rivunoia Valeutinia è giunta inaspettata tra noi, come !1l

.tntto. it Distretto, e. già. tenevano

pronti gli inviti per le suole riglezioni

‘galite dei Cunsigliuri commnuali, Ma poi.

chè dovremo scegliere anche un candi- dato par l4'provinniali, per opiaione comune gi tiene usvirà dell'urna a gran maggioranza l'avv. Virgilio Tavani, per- sona stimati, gimpatina, liberale,

Un fermo di vafgri provenienti dai

Friuli, aila Stazione di Vanazia.

I giornali odierni di Vanezia narrano che ieri sol (treno diretto delie 2 IG

‘provenierite da Udine, giaugevata a

Venazia, tra gli altri, duo forestieri, uno dei quali teneva fra le mani del pacchetti, l'altro nua picdola valiglia ablastaaza voluminosa. Quindi al cancello di uselta, }l dele-

gato Mangamelfo si. avvicinò | loro 8.

chiese cun belle moniere che qoaa con- tenessero pucchi e valigia,

I das forastier, rimasero un po' par- plessi, quindi dichiararono contenere dei valori; e allora faronn invitati &_pas- gare nell'ufficio, n dei . >-vryvertito il cap» stazione, giunse poco dupo, ad esaminati la vali :3-2d i pacohi, si ernsta:ò coutenara lire.18,761, 8 quà L100 in scudi rtaliani, il d:ma- ueute iu eyvuete d'oro, d'argeatv # cartu estere.

Furono pbbligati di. pagare lirà 95 6 cicè quattro volte Ja jussa prescritta.

I due foreatisri sono: Pietro Russgto cambisvaluto e G. B. Stracchino, agaute

1 del i i Florida, ‘entrambi di

$. Daniele (Fnuli.}

nella sommà era destinata al Banco

Colnuzzi, Yilevato, coma è “noto, dalia Banda Veneta, 000 |

curioso vhe, meptes la legge sulle tarifia ferroviaria parla ghrato, i dus siguari diohiararopo che essi ottecinero il permesso di trasportara # pago quella somma, dallo stesso Lapp Stazione di Udine,

LUontravyrentore al foglie di win, A Cividale venne arrastato il don- tadino Giaoomo” Putslli di Pietro d'anni 19, da Castiona di Strade, siccome cuntravventore: Ri foglio di via,

CRONACA. CITTADINA:

Un altro tonsigilere. cu- missile disuisstionaiiio, f:7i dopo che dal Munigipio ebbimo is notizia che nessuu ultiu Consigliere aveva ri- munzisto alla curica, oltre l'avv. Bat tista Billia, 1} consigliere sig. Berghinz Giuseppe presshtava, pur esso le aus dimissioni, adducendo à motivo le sus molts occupazioni. i

Il sig. Berghiwz faceva parte del Consiglio da nn anno, ed eru rovisure dei conti.

Corte «d' Assiao, Ruolo delle caaso da trattarsi neila prima sessione del LIT trimestre del corr. anno:

Presulenta comm. Vittorio Vunzetti a Busiituto Prou. Ganerale cav. Cisotti,

16, 17, 18 agosto; Consssati Luigi dif. Bartaccioli, Tavano Leonardo dit, Baschiera, Secco Domemey dif, Gurar- dini è Tambarlini, Morgante Alessandro dif, Carutti, imputasi d: spandizione di bancauvte ausisiacha fala=, test. 20,

19 idem, Olivieri Ugo, imputato di posulato 6 falso, test, 20 e periti 8,

22 14. e ségueriti: Perossini Umburto, Guerca Giasto, Aiuta Francesscu, dunti- Lor Maria, Galligaro Augolo, Felioa Giuseppe, Tomat Huoreuze, imputau di spendiziuus di baucanota fu.f8, Last, 23,

Hi geaccale HR afdisacra, 43- avenrasi chs fra Ja diaposizioni del prua- simo bollettimu militare, ci sarà quella del pussaggio del tenente gunerale Bal- dissera ni comando della divisivne di Novara,

Un'auunanzi di forrovieri avrà luugo de sera dal 29 corrente kilo ore 8 e mezza nel Teutro Nizivnale, per trattare di intersasi riguardanti gii letituti di previdenza ferroviari,

fi foraggi austriaci. La Wie- ner: Zettung pubblica il decreto che pruibisse l'esportizione dei furaggi, muò ul fiena di tutta le apucia, la erbe Îres- che è dedche sarranti da furaggi, la pa- Blia, e la paglia trita, da tutt 1 punti della frontiera sustro-nugarica a datare dal giorno della pubblicazione del de dreto nelle eiazioni doganali.

Nevrosi moderna e nevrosi mutica, Di questa eniendida confe- renza del cav. prof, Yabio Oelotti, nella

quale c'è tanta profondità di pensiero è venuetà della forma, occupa tl Cor riere di Gorizia in'ud primi articolo

‘del suo numero ili feri, cha finisce con «queste parole: —. :

« Noi obiudiamo formando il voto sommesso, che nel nostro letterario ri- teovo uan volta 0 l'altra la voce dal dottor Fabio Oelutti suoni pura. coma per altrì centri diffonditrics di utile scienza 6 di cunsolnoli speranze, *

RR. Ginnasio di Vdtne, Alla

siglio dsi professori ha deliberato per

gli slunni .sotto nominati la seguenti

diatiuzioni: quei cd Classe prima

Fabris Ferruccio, premio di primo

grado; De Prato Aona Maria, :primo

Cristiapo, agcondo idem, . Classe seconda Rizzi Riccardo {senza esami), pressiv di secondo grado; Biasutti Chiutta (sevza esami), secondo idem; Marzattini Piolino, terzo idem; Craloz Silvio, quarto .idam; Botri Ernesto, quinto idem: Ctasse terza.’ i Comessatti Giuseppe, prima premio di secondo grado; Lorenzi Carla: 4 Della Vedova Eugenio (a parttà di merito }, secondo vlem; Maimusi Ferdimando,terzo idem; Z.lli Guido, quarto idem; Marpil, lero Dante e Banvilil Luigi (a parità di

idem.

Classe quarta De Sabbata Gino {senza asami), primo

premio di sescndo grado; Linussa Éu-

Bappeo, s8st0

‘Tremonti Fausto (

© Classe quinta. Do Coppadoro Auge'o; pumo premio di

secondo grado, Tureu Gagomo, secondo

idem, di da sasglone .d' e armi. testé qhiusa, hanuo conseguito il iploma di licenza ( signori: 10 DI ei

Baidias:rg Giovanni, Bonelli Arturo, Bulfoni Alberico, Burco Vittorio, Cop. aduro Angolo, Fachini Stefana, Fajoni Uianint Ferogliv Marlo, G@ropplero Ulderico, Orguam Massimiliano, Puncini Giov, Battista, Turco Giacomo,

juve mnesiro e macatri di Grado siperiara. Nelig degorea suselvue !l'aaumi presso nortrà regia Scucia Normale femmivile Caterina Per colo, coggagyisono la patente: magistrale di grado Dpariors la bi ogri ve; Butti- nasus Carmela, Casoni MAria, Gaatellapo Grazia, Giain Rina, Colli Ana Cameli Marcia, Costantini Luigia, Del Colte El vira, di Valvagone Er.iesta, Faivni Te. resu, Fattori Ilda, Fubeo Angelina, Magrini Jda, Manzini Avna, Mar timo Tuigia, Pioegoo Nad:ja, Tavosanis Lina, Zouca Enea ed' i sguòri Cap putti Amonio a Romanini Domenigo,

Per le congruo. al purcoci, Una circolare avverto le diocesi ssgare euperfluo l'intervento di qualguque per- scua od ufficio a favore dei parcooi nelia vertenze per i supplementi alle congryo, Ci passano i siudaci s le au- torità governative.

Carsa di placere por Ve. nezia, Domenica 23. corrente avrà inogo una corsa di piacere per .Ve- nezia 000 bighetti speciali d’andata-ri» turno di secvuda 6 terza alaaze a prezzi ridotri dei 60 per cento.

Dumenica avranno luogo n Venezia der speciali divertimenti, cioè: Gita in mare coi vapori della Sogietà Lagunare Vensta, visitando l'isola di. Murano e, facendo ‘il giro dei Tre Porti, la nuova Diga del Lido Qorso di parchs nel Canal Granda Goncerti muysigali Tstrazione delle Tombola a favore dalla Croce Rossa sulla piazza S, Marco straordinuriamente illuminata, Fuochi di Bengala. i i

AI Tostro dfalbran l’opera { Puri- tani di Belliai, e: .

Ecoo 1 prezzi è l'orario del tirano spemule per le stazioni della nostra

provincia: 2. glassa 8, claugo pre gat, ‘DU 590 Udine par. 6.10 8.40 5,46 Pasian Shiny »_ OR6 7.60 495 Codrmpo » 849 6,85 446 Casarsa © è» 7.1 5.85 8,80 Pocdanooe” è» 7.268 5.00 #25 fSaole - » 7.43 ‘Venezia arrivo 9,68

Gli spegiali biglietti di andata-ritueno colla riluziona dei 60 per cento saravno validi per l'uadata Gol scio treno ape- viale 8 pal ritorno con tutti | treni or- dinari, esclusi 1 diretti, fino all'ultuno treno del giorno 24 laglio in partenza da Venezia per le rispettive destina. zioni. i

La vendita dei biglietti apeolali con riduzione dei 60 per vento inovmincierà nella stazioni suindinsate la mattiva del giorno 22 luglio, cessaado è minuti prima della partenza del treno apaciale.

Nel trunu spaciale sono ammessi gol» tante ì viaggiatori muniti degli appo» Riti biglietti istibmiti per la circostanza,

fine dell'anno scolastico 1492-93, Csa».

«addetti allo stabilimento cal cav.

premio di secondo gredu; Mauroter-{ Battiata Degani; fuori porta “Aquileja,

rimo”

merito), quinto 1dém; Della Savia Giu:

grumo, seonndo idem; Pietra Gaetano a. i & parità di merito), ‘terzo idem; Madrassì Egidio, quarto idem... geo,

Le apstro use ta Francia, Telegrafano da Rota: .

Si notano grandi richieste di uva per la Francia e molti speoalatori intercet.

‘tgcoio negli scarei giorai tutte le fu.

ture raccolte in Piemanta e' ai. prepa- rano a-fare altrettanto nella prorincio

‘meridionali, 0 o.

Si ‘ereda.che quasti fatti possano avere buona infiaenza aul -mbaaso ‘del cambi.

Niente gratificazioni, Si aa. cundia che i vive segretari nffimah di ordine-delle- finanze; sila ‘fine del ‘1892 cesseragno dal ruoevera lo solite gra- tificazioni; ia SE di

SUICUDIÒ Questa mattina per tempo gli opersi iov.

dietro la stazione ferramiattin, Bi godor» sero su una ‘giaaca: ed'an cappelle depo-

«et sul ponte. ‘ferroviario’ delta ‘figgia

cossdetta di Palma,

Sospettarono subito di qualche ma- lanno, el infutti facendo delle ‘riobrette nella roggia, alla ‘distanza dul podtedi 50 a 60. metri, trovarono, fermito alla raetrelliera presso-.i..fubbrioxti*Degabi, il cadavere di un tono Ragora'in fre- sca età; È PI . ù -. o tu sala ‘E. uu operaio del Degani, ‘certo Bio. venni Battista &asarsg: fu ‘Laonarda, d'anul 41, da: Baderno,: coll’aitito di ale tri suol compagini, lo estrassa. dail'ag- qua... Le se eos li Si dea

Fa tosto avvertita l'Autorità -di- P,

%

8, della brigta scopecta, e st-racarono ‘sul

lougo .il. Pretore. delprimo Mandazigzito dott. Italo Partesotti, con. ua vice ‘cnn» celere, il medica manicipale»dott. car.

| Carlo Marguitini, il Delegato:

i que: